In breve

Spi Cgil: Sicilia, da domani a Enna la festa regionale LiberEtà. Dibattiti su temi cruciali come la salute, la povertà, la legalità nell’orizzonte del ponte tra generazioni

liberetaPalermo, 21 set- Si terrà da domani 22 settembre e fino a sabato a Enna la festa regionale di LiberEtà, alla 7^ edizione, quest’anno sul tema “Generazioni in movimento”.  LiberEtà è il mensile dello Spi Cgil, che organizza ogni anno nelle varie regioni e a livello nazionale questo appuntamento, occasione di dibattiti ma anche di iniziative culturali e di intrattenimento. Quest’anno a Enna sono anche previste visite guidate (in città e a piazza Armerina) proiezioni, appuntamenti gastronomici. A chiudere l’iniziativa, sabato, sarà il segretario generale nazionale dello Spi, Ivan Pedretti. “I cardini dell’iniziativa- dice il segretario generale dello Spi Sicilia, Maurizio Calà- sono il ponte tra giovani generazioni e anziani con l’obiettivo di promuovere lavoro, sviluppo e benessere sociale, ma anche i temi della legalità. Lo Spi Cgil si è già fatto promotore di uno scambio di esperienze tra scuole medie della Sicilia e scuole di Torino. L’idea adesso- aggiunge- è quella mettere in piedi un progetto sulla memoria dell’antimafia sociale, quella per la  quale il movimento contadino e sindacale siciliano hanno pagato un pesante tributo di sangue”. A tenere banco oltre alla legalità, nella tre giorni di festa, saranno anche i temi della sanità, dello stato sociale e della povertà crescente, che riguarda soprattutto le fasce anziane della popolazione. Tra i dibattiti in cantiere, giovedì, alle 17 nell’Aula consiliare del Comune di Enna, “L’importante è la salute”,  con gli interventi del segretario generale della Cgil Sicilia, Michele Pagliaro, dell’assessore regionale alla salute, Baldo Gucciardi, del direttore dell’Asp di Siracusa, Salvatore Brugaletta, di Claudio di Marco, segretario della Fp Cgil, di Marco Magheri (Happy Ageing), di Cesare Ferrucci, dello Spi Sicilia (coordina Giorgio Nardinocchi, direttore responsabile di LiberEtà). Venerdì, sempre presso il Comune alle 9.30, si parlerà di povertà e disagio sociale con l’assessore regionale alla famiglia, Gianluca Miccichè, col presidente dell’Anci Sicilia Leoluca Orlando, con Cristiano Gori, docente universitario e Vera Lamonica, segretaria nazionale Spi Cgil (coordina Pippo di Natale, presidente dell’Auser Sicilia) . Il tema del dibattito di sabato, alle 9.30 al teatro Garibaldi e con la partecipazione delle scuole di Enna (ccoordinato da Miriam Broglia, a.d.di LiberEtà), è “La meglio gioventù”. E’ in questa occasione che sarà lanciato il progetto “Per non dimenticare”. Parteciperanno Maria Luisa Altomonte, direttore dell’ufficio scolastico regionale, Maurizio Calà, segretario dello Spi Sicilia, Franco Seren Rosso, segretario dello Spi di Torino, Sigfrido Fadda, segretario dello Spi Cgil di Enna. Nella mattinata saranno proiettati il cortometraggio “Bellissima” e il video “Terre Rosse”, testimonianze dai campi di lavoro dell’Antimafia sociale. Infine le conclusioni del segretario nazionale dello Spi, Ivan Pedretti.

2016 dac

 

In allegato il programma completo

 

Newsletter

Puoi anche iscriverti a liste specifiche: