In breve

TECNOSISTEMI: MANIFESTAZIONE OGGI A PALERMO

Print Friendly, PDF & Email

Palermo, 6 maggio- I lavoratori di Eudosia ed Energy systems, del gruppo Tecnosistemi, hanno tenuto stamane un sit – in di davanti l’assessorato regionale all’industria per protestare per l’assenza di soluzioni alla vertenza che li riguarda. Sono in 108 in cassaintegrazione straordinaria da 27 mesi, provvedimento scattato dopo appena tre mesi dalla cessione dell’azienda a Tecnosistemi da parte di Italtel. Su scala nazionale una soluzione , ad opera della Sirti, si prospetterebbe solo per 164 dei 1.400 operai in cigs, ma nessuno di questi in Sicilia. “Mancano le manifestazioni di interesse -dice  Giovanna Marano, segretario della Fiom Cgil siciliana- ne’ finora il Governo regionale ha concretizzato alcuna delle soluzioni via via ventilate. Insomma- specifica- per questi lavoratori per ora non ci sono prospettive”. Fiom Fim e Uil, chiedono dunque al governo regionale un’inversione di rotta nella vertenza, cominciando col cercare un possibile investitore. “Ci piacerebbe anche sapere- aggiunge Marano- perche’ la Selital, altra azienda ceduta da Italtel, assume lavoratori interinali e non e’ disposta ad assorbire quelli delle due aziende in questione”. Per la vicenda Tecnosistemi, secondo i sindacati, un percorso potrebbe anche essere la riconversione attraverso gli oincentivi della legge 181’89 per le aree a rischio, che il Cipe ha rifinanziato proprio per il polo tecnologico di Carini.2004 dac  

Sii il primo utente a commentare

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.