In breve

FLAI CGIL, PROCEDURE TRASPARENTI PER CESSIONE EMMEGI."RUOLO IMPROPRIO DELLA REGIONE CHE FA IL MEDIATORE D’AFFARI"

Print Friendly, PDF & Email

Palermo, 21 ott- “Per la cessione d’azienda ci sono regole precise, sancite per legge. Che la regione nel caso dell’ Emmegi le ignori proponendosi come mediatore d’affari e un fatto scandaloso che non promette niente di buono”. Lo dice il segretario generale della Flai Cgil siciliana, Salvatore Lo Balbo, a proposito dell’annuncio del presidente della task forze regionale  per l’occupazione Cianciolo di una imminente cessione dell’azienda dalla Parmalat a un gruppo di produttori siciliani. “La regione- afferma Lo Balbo- dovrebbe fare politica industriale e invece in questa vicenda si sta comportando da `sensale’, uso volontariamente il termine dialettale per i suoi connotati negativi. Noi chiediamo procedure trasparenti- aggiunge- l’adozione cioe’ di quelle regole del ’99  (dl 270) che prevedono la nomina di un advisor e un bando pubblico per la cessione d’azienda, le uniche che riteniamo in grado di garantire un passaggio di mano che prometta un rilancio dell’azienda”. La Flai Cgil chiede a questo punto al ministero un “tavolo in cui ci sia anche il sindacato, affinche’ possa rappresentare le ragioni dei lavoratori- conclude Lo Balbo- che chiedono che Emmegi riprenda la produzione e dia input all’intera filiera siciliana della trasformazione”.
2005 dac

Sii il primo utente a commentare

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.