In breve

CGIL MEDICI, "OBIEZIONE DI COSCIENZA DEI MEDICI SU DENUNCIA CLANDESTINI CHE CHIEDONO ASSISTENZA SANITARIA"

Print Friendly, PDF & Email

Palermo, 3 feb- La Cgil Medici siciliana invita i camici bianchi all’obiezione di coscienza , qualora dovesse essere approvato l’emendamento della Lega Nord al “Pacchetto sicurezza” che impone ai medici di denunciare all’autorita’ giudiziaria l’immigrato irregolare che chiede assistenza sanitaria. “Vorrebbero obbligare i medici- dice Renato Costa, segretario della Cgil Medici Sicilia- a un comportamento in  contrasto con le norme etiche della loro professione, facendo loro svolgere il ruolo di delatori”.  Costa sottolinea che “e’ inimmaginabile negare il diritto costituzionale di tutela della salute e il diritto universale di ammissione alle cure. Per non parlare- aggiunge- dei danni alla comunita’ e alla salute pubblica che deriverebbro dal fatto che pazienti con patologie potenzialmente diffusive eviterebbero il ricovero per paura della denuncia”. 2009 dac

Sii il primo utente a commentare

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.