In breve

FP CGIL, CENTINAIA DI POSTI DI LAVORO A RISCHIO, SI PROCEDA SUBITO CON LA RIFORMA DEGLI ATO

Print Friendly, PDF & Email

Palermo, 4 feb -La Funzione pubblica Cgil siciliana chiede al Presidente della Regione di “non perdere tempo sulla riforma degli Ato, per mettere fine  a una situazione critica che ha ricadute negative anche sull’ occupazione, con centinaia di posti di lavoro a rischio”. Annunciano infatti licenziamenti le ditte che vantano crediti con gli Ato: 180 sono quelli  nell’ambito dell’ATO Messina 1, mentre Belice Ambiente pensa ad una riduzione delle ore di lavoro. “Da piu’ di un anno- dice Donatella Massa, della segreteria della Funzione pubblica siciliana- le vertenze per il pagamento degli stipendi si susseguono, negli Ato e nelle ditte appaltatrici. La situazione e’ nota- aggiunge-: debiti che si sommano di mese in mese, montagne di rifiuti per tutta l’isola, emergenza salute ed emergenza lavoro”. Per la Funzione pubblica, “l’immobilismo della  Regione aggiunge danno al danno. Lombardo dunque- conclude Massa-, raccogliendo anche l’appello dei giovaniindustriali, proceda subito con la riforma degli ATO con la rapidità che occorre per aiutare le imprese e i lavoratori, in pieno segno di discontinuità con quanto ha provocato tale disastro”.2009 dac

Sii il primo utente a commentare

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.