In breve

CGIL AVVIA IN SICILIA RACCOLTA DI FIRME PER LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE

Print Friendly, PDF & Email

Palermo, 1 ott- La Cgil apre in Sicilia la campagna per una legge di iniziativa popolare per il diritto all’apprendimento permanente. E’ partita oggi la raccolta di firme a sostegno dell’iniziativa, nell’ambito di un dibattito pubblico alla Falcolta’ di Scienze politiche. Seguiranno nelle prossime settimane incontri di informazione e saranno allestite sedi per le adesioni. La Cgil si propone di colmare il gap con l’Ue e rispetto ai parametri Ocse sui livelli di istruzione, partecipazione degli adulti alla formazione e di contrastare il fenomeno dell’analfabetismo di ritorno. Un divario che si allarga nel Mezzogiorno e in Sicilia, “con il concorso – dice la segretaria generale della Cgil siciliana, Mariella Maggio- di condizioni socio economiche difficili che restringono gli spazi e i luoghi per l’arricchimento delle competenze e la crescita culturale e dell’attitudine della Regione a non investire in questo segmento. Basti pensare- specifica- che solo il 2% delle risorse della formazione professionale e’ destinato ad adulti”. Per la Cgil “un sistema di educazione per gli adulti e’ oggi fondamentale anche a fronte- osserva Maggio- di un mercato del lavoro in continua evoluzione che esige aggiornamento e formazione. Ma lo e’ soprattutto- conclude- per garantire conoscenza e responsabilita’ nella partecipazione alla vita collettiva, dunque la democrazia”.
2009 dac

Sii il primo utente a commentare

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.