In breve

FLC CRITICA ASSESSORE REGIONALE P.I. SU DATA INIZIO PROSSIMO ANNO SCOLASTICO."NORME IMPONGONO CONFRONTO CON I SINDACATI"

Print Friendly, PDF & Email

Palermo, 9 giu- La Flc Cgil siciliana critica l’assessore regionale alla pubblica istruzione, Mario Centorrino, che ha annunciato l’intenzione di fissare per il 20 settembre l’inizio del prossimo anno scolastico. “Ancora una volta- dice il segretario generale della Flc, Giusto Scozzaro, questo governo si muove in maniera autoreferenziale, incurante del fatto che ci sono norme precise che prevedono il confronto preventivo con le organizzazioni sindacali. Violandole, l’assessore – aggiunge- dimostra di non volere confrontarsi con la realta’, fatta dalle esigenze vere del sistema di istruzione, da quelle degli operatori e delle famiglie”. Sul no del Miur allo slittamento di un anno della riforma delle superiori, Scozzaro chiede invece al governo regionale “come intenda procedere”. “E’ un no scontato- dice- secondo noi imputabile anche alla tiepidezza con cui la questione e’ stata proposta dalla Regione. Ci piacerebbe pero’ essere su questo almeno smentiti: al presidente Lombardo sollecitiamo dunque di tornare alla carica con il ministero”. A Lombardo, inoltre, la Flc chiede di “tenere fede all’impegno preso, convocando i sindacati per discutere del futuro della scuola pubblica siciliana e dei suoi precari.
2010 dac

Sii il primo utente a commentare

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.