In breve

FIOM, PROSEGUONO INIZIATIVE DI PROTESTA CONTRO ESUBERI MARANO: SUBITO TAVOLO NAZIONALE

Print Friendly, PDF & Email

Palermo, 20 aprile- “La Sirti (impiantistica) dichiara un esubero in Sicilia di 30 lavoratori, ma nel frattempo fa ampio ricorso al subappalto, anche per le parti piu’ qualificate del ciclo produttivo. Tutto cio’ mentre si apprende che la struttura operativa Sicilia – Calabria ha chiuso il 2011 con un attivo di 10 milioni”: lo denuncia la Fiom Cgil Sicilia che sulla vertenza Sirti, che ha carattere nazionale perche’ riguarda anche altri siti produttivi, ha riunito oggi il coordinamento regionale. “La battaglia per fare rientrare gli esuberi prosegue”, dice Giovanna Marano, segretaria generale della Fiom Sicilia. Dopo le iniziative di protesta dei giorni scorsi, proseguira’ lo sciopero unitario della reperibilita’ ,degli straordinari e dei lavori notturni e a Palermo anche lo sciopero di un’ora a fine turno. ” Mentre si mettono fuori i lavoratori- dice Marano- a Catania (3 lavoratori in cigs dal 17 aprile) il ricorso al subappalto arriva al 70% e a Palermo (27 in cigs) al 30%. Chiediamo- aggiunge la segretaria della Fiom Sicilia-l’apertura di un tavolo nazionale in sede istituzionale per trovare una soluzione positiva per i lavoratori e mettere fine a una situazione insostenibile”.2012 dac

Sii il primo utente a commentare

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.