In breve

MAGGIO (CGIL), SUBITO RISPOSTE PER I LAVORATORI E PER GLI ESODATI

Print Friendly, PDF & Email

Palermo, 9 maggio- “La protesta dei lavoratori ex Fiat segnala che la situazione a Termini Imerese ha raggiunto il livello di guardia e il governo nazionale non puo’ piu’ stare a guardare ma deve adoperarsi subito affinche’ si concretizzino soluzioni, per i lavoratori e il sito industriale e per gli oltre 600 esodati”: lo dice Mariella Maggio segretaria generale della Cgil Sicilia . Oggi i lavoratori ex Fiat hanno occupato per protesta l’Agenzia delle entrate di Termini Imerese. Maggio si dice “sconcertata del fatto che le forze politiche locali non scendano tutte in campo, andando oltre le dichiarazioni sulla stampa, per sollecitare soluzioni immediate per Termini Imerese. Ci sono ritardi intollerabili – rileva -sulla reindustrializzaione del sito e il reimpiego dei lavoratori, destinati se continuano, ad avere anche conseguenze negative sull’uso degli ammortizzatori sociali. Alla questione degli esodati – aggiunge- il ministro Fornero deve inoltre dare risposte immediate”. La sindacalista rileva che “non si puo’ consentire che una vertenza lunga ed emblematica come quella di Termini Imerese continui su un binario morto. Anche perche’ in un’area gia’ colpita dalla disoccupazione e dalla crisi cresce il disagio sociale e inevitabilmente la tensione”.2012 dac

Sii il primo utente a commentare

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.