In breve

AMMORTIZZATORI SOCIALI: CGIL, CONFERMATE INIZIATIVE DI PROTESTA IN ATTESA DI RISPOSTE CERTE

Print Friendly, PDF & Email

Palermo, 26 giu- “Finche’ non avremo risposte certe sugli ammortizzatori sociali in deroga, a partire dallo sblocco delle procedure, lo stato di agitazione prosegue e le iniziative di mobilitazione sono confermate”: lo dice Michele Pagliaro, della segreteria regionale Cgil, al termine dell’incontro dei sindacati con l’assessore regionale al lavoro sul tema degli ammortizzatori. “Oltre all’immediato riavvio della sottoscrizione delle intese istituzionali – aggiunge Pagliaro -di fronte a una situazione che vede pratiche decretate per oltre 47 milioni in parte bloccate, accordi sottoscritti in attesa di decreto per oltre 38 milioni e una stima delle somme necessarie per le pratiche ancora da istruire pari a 164 milioni, riteniamo necessario che il governo regionale costruisca un’azione politica finalizzata a ottenere dal ministero del Lavoro risorse adeguate ad affrontare una situazione che si presenta drammatica. Analogamente- aggiunge- sara’ necessario, in attesa che si compia l’avviato processo di trasformazione della Formazione professionale con il passaggio completo al Fse, ottenere risorse da Roma che consentano di procedere nel modo piu’ indolore possibile”. All’assessore Spampinato i sindacati hanno anche ribadito la necessita’ di sbloccare il contenzioso con l’Inps relativo al 2011, “in modo anche da potere usufruire delle anticipazioni”. Confermati intanto i sit- in davanti alle prefetture e agli uffici provinciali del lavoro.Tra questi l’appuntamento di giovedi’ mattina davanti la Prefettura di Catania, e l’analoga iniziativa di venerdi’ a Palermo.
2012 dac

Sii il primo utente a commentare

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.