In breve

CGIL, CISL, UIL E LEGAMBIENTE DISERTANO COMITATO SORVEGLIANZA PER PROTESTA CONTRO GOVERNO REGIONALE INCAPACITA’ SPESA

Print Friendly, PDF & Email

Palermo, 8 giu- Cgil Cisl , Uil e Legambiente hanno deciso di non partecipare oggi ai lavori del Comitato di sorveglianza dei fondi strutturali europei 2007/2013 (Po Fesr) per protesta contro l’autorita’ di gestione regionale in relazione al perdurare dell’incapacita’ di spesa delle risorse (su 6,5 miliardi del Fesr la spesa certificata e’ di 800 milioni) . “Come ha segnalato il commissario europeo Hahn- dice Antonio Riolo, della segreteria regionale Cgil- si rischia il disimpegno di 600 milioni, e questo sarebbe un fatto gravissimo- sottolinea- vista la crisi che attraversa la Sicilia. Purtroppo- aggiunge Riolo- siamo di fronte a un governo regionale che brilla per l’incapacita’ di una rapida e qualificata spesa dei fondi strutturali e a una classe politica che si e’ dimostrata non all’altezza attestando la Sicilia prima tra le regioni dell’area convergenza per risorse non utilizzate”. Riolo aggiunge che “Il partneriato sociale, lungi dal volere fare demagogia, chiede fatti concreti, come abbiamo segnalato nella lettera inviata il 22 maggio al Presidente della Repubblica e al Presidente del Consiglio che metteva in primo piano il nostra allarme circa l’incapacita’ in Sicilia di spendere i fondi strutturali. Si rende adesso necessario- conclude- un intervento del ministro Barca per sbloccare una situazione ormai insostenibile”.
2012 dac

Sii il primo utente a commentare

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.