In breve

REGIONE: CGIL SU DIMISSIONI LOMBARDO, AUSPICIO NUOVA FASE PROBLEMI SICILIA NON DIVENTINO ORA “MERCE” PREELETTORALE

Print Friendly, PDF & Email

Palermo, 31 lug- “ Si e’ consumato all’Ars l’ultimo atto di uno scempio della Sicilia che va avanti da tempo. Ci auguriamo che le dimissioni di Lombardo aprano adesso per la Sicilia la possibilita’ di una nuova fase politica, diversa da quella che si chiude, che andra’ affrontata dai partiti col massimo della responsabilita’. Ci troviamo infatti di fronte a un disastro che deve servire da monito per chi governera’ e da riferimento per gli elettori che dovranno scegliere. Il nostro auspicio e’ comunque che i gravissimi problemi che restano aperti non diventino ‘merce’ da campagna elettorale, ma inducano nei partiti una nuova consapevolezza”. Lo dice Mariella Maggio, segretaria generale della Cgil Sicilia.
Maggio aggiunge che “ l’epilogo negativo della vicenda della spending review era scontato, ma apre adesso l’opportunita’ di affrontare meglio una partita delicata, importante, che non poteva essere definita in pochi giorni ”. La segretaria della Cgil auspica che “sull’argomento si apra un confronto serrato e che la nuova fase politica che si avviera’ possa fare uscire l’ isola dal pantano del non fatto e del non risolto, per cercare di porre un argine a una crisi di fronte alla quale l’esperienza politica che si chiude e’ certamente fallimentare”.
2012 Dac

Sii il primo utente a commentare

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.