In breve

VIA D’AMELIO: MAGGIO (CGIL), FARE PIENA LUCE DOVERE INELUDIBILE

Print Friendly, PDF & Email

Palermo, 18 lug- “Fare piena luce sulla strage di via D’Amelio, sul contesto in cui maturo’ l’omicidio di Falcone prima, di Borsellino poi e delle loro scorte e’ un dovere a cui non ci si puo’ sottrarre, per rendere giustizia ai magistrati uccisi, per potere guardare con limpidezza al futuro e a quel che resta da fare nella lotta contro la mafia”: lo dice Mariella Maggio, segretaria generale della Cgil Sicilia, alla vigilia del ventennale di via D’Amelio. La Cgil partecipera’ oggi e domani alle iniziative in memoria del giudice Borsellino e degli agenti di scorta. “Occorre avere consapevolezza- aggiunge Maggio- della necessita’ ancora oggi di un impegno della magistratura pari a quello dei due giudici uccisi, che hanno portato avanti la loro azione contro la mafia e contro le condizioni della politica che ne consentivano il potere, pur nella consapevolezza dei rischi che correvano”.Maggio ricorda anche “il sacrificio degli agenti di scorta”. E sottolinea la necessita’ che “ sul doloroso argomento della trattativa mafia- stato tutta la verita’ venga una volta per tutte a galla”.
2012 dac

Sii il primo utente a commentare

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.