In breve

AGROINDUSTRIA: FLAI CGIL SICILIA PRESENTA PROPOSTE SU LEGALITA’ E SVILUPPO GIOVEDI’ 27 SETTEMBRE A SCIACCA TERME (AG)

Print Friendly, PDF & Email

Palermo, 25 set- Parte dalla memoria, con un tributo ai 168 tra lavoratori della terra e sindacalisti uccisi dal 1863 al 1966 in Sicilia dalla mafia, la Flai Cgil Sicilia per rilanciare i temi della legalita’, della giustizia sociale e dello sviluppo del settore agroalimentare. Si aprira’, infatti, con un incontro con i familiari dei dirigenti sindacali assassinati durante le lotte per l’occupazione delle terre la giornata di dibattito sui temi della legalita’ e dello sviluppo organizzata dal sindacato dell’agroindustria per il 27 settembre a Sciacca Terme (Agrigento), dal quale scaturiranno le proposte e le iniziative che la Flai regionale mettera’ in campo a partire gia’ dai prossimi giorni. “Siamo convinti- dice Salvatore Tripi, segretario generale della Flai Sicilia- che occorra andare indietro nella nostra storia e partire dalle nostre radici per costruire qualcosa di positivo. Questo significa mettere a frutto e proseguire la battaglia per la legalita’ e contro lo sfruttamento di chi si e’ per essa sacrificato e trovare nelle vocazioni del nostro territorio gli indirizzi per una valida politica di sviluppo”. Giovedi’ verranno poste sul tappeto dunque le proposte della Flai per garantire il prosieguo delle attivita’ e il rilancio nella legalita’ delle aziende confiscate alla mafia. Saranno anche rese note le iniziative che il sindacato mettera’ in campo contro lo sfruttamento del lavoro, per l’emersione e per la legalita’ economica, inoltre le proposte per lo sviluppo di un settore, quello agroalimentare, per il quale la Sicilia, secondo la Flai, ha una forte vocazione.Il programma del 27 prevede alle 10 l’incontro con i familiari delle vittime di mafia. Subito dopo la relazione del segretario generale, Salvatore Tripi, ci saranno gli interventi dei presidenti delle cooperative sociali impegnate nella coltivazione delle terre confiscate alla mafia. Parleranno poi Mariella Maggio, segretaria generale della Cgil Sicilia e, sul tema dell’educazione alla legalita’ i dirigenti scolastici della una scuola media di Palermo, Salvatore Quasimodo, e dell’istituto alberghiero di Sciacca. Prima delle conclusioni della segretaria generale della Flai nazionale, Stefania Crogi, i ragazzi della “Quasimodo” terranno una performance su vita e idee di personalita’ dell’antimafia. L’iniziativa sara’ aperta , il giorno precedente (mercoledi’) , da un torneo di calcetto Alle 20, inoltre, al Castello incantato di Sciacca ci saranno proiezioni di video e documentari e musica.
2012 dac

Sii il primo utente a commentare

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.