In breve

FIAT: LANDINI (FIOM), IL PROBLEMA SONO I NUOVI INVESTIMENTI E I NUOVI MODELLI. TUTTO IL RESTO SONO CHIACCHERE

Print Friendly, PDF & Email

Palermo, 17 ott- “Se Fiat non comincia a investire, se non dice quali sono i nuovi modelli si andra’ incontro alla perdita di altre quote di mercato e all’aumento della Cig. La vera questione e’ questa, tutto il resto sono chiacchere”: lo ha detto Maurizio Landini, segretario della Fiom intervenendo all’attivo dei delegati dei metalmeccanici siciliani. Landini ha aggiunto “piuttosto che raccontare ai giornali cosa dice Marchionne, Cisl e Uil vengano assieme a noi a discutere con i lavoratori, gli unici che non possono discutere giacche’ da mesi non si fanno assemblee”. Per Landini e’ comunque “grave andare a un tavolo facendo finta che Iribus o Termini Imerese non ci siano.Il fatto e’ –ha aggiunto- che siamo di fronte a un depotenziamento delle attivita’ produttive nel paese e le foglie di fico non servono”. A proposito di Termini Imerese, il segretario della Fiom ha detto che “Governo e Fiat non possono pensare che la partita sia chiusa. Fiat deve essere ricoinvolta- ha sottolineato- per trovare nuove soluzioni che consentano di continuare a produrre e di salvaguardare l’occupazione”.
2012 dac

Sii il primo utente a commentare

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.