In breve

FORMAZIONE PROFESSIONALE: CGIL E FLC, DOMANI SIT IN DAVANTI ALLE PREFETTURE PER CHIEDE TAVOLO DI CRISI

Print Friendly, PDF & Email

Palermo, 18 dicembre- Si infiamma il clima nella formazione professionale. Per domani la Flc e la Cgil hanno organizzato sit- in e presidi davanti a tutte le prefetture dell’isola per chiedere ai Prefetti di farsi promotori dell’apertura di un tavolo di crisi per il settore. Sul tappeto ci sono diverse emergenze e una di queste , sostengono Flc e Cgil “ sta portando all’indigenza migliaia di lavoratori: il problema delle retribuzioni”. A questo si aggiunge “ l’evidenza- scrivono – che i lavoratori sospesi non potranno usufruire in tempi brevissimi, ammesso che finanziamenti bastino per tutti, degli ammortizzatori sociali in deroga”. “Chiediamo di incontrare i Prefetti- dicono Michele Pagliaro, della segreteria della Cgil Sicilia e Giusto Scozzaro, segretario della Flc Sicilia- per rappresentare il rischio sociale e per l’ordine pubblico che si sta correndo in  assenza di immediate soluzioni per accelerare la spesa e fare arrivare gli stipendi ai lavoratori in servizio a il sostegno al reddito a quelli sospesi dal lavoro”. Alla regione la Cgil chiede di “snellire le procedure, renderle certe anche revocando l’accreditamento agli enti inaffidabili , mettendo però in sicurezza i lavoratori con le ricollocazioni e gli ammortizzatori sociali per il personale non ricollocabile”. “Agli enti gestori il sindacato chiede invece che “ si assumano in pieno le loro responsabilità giuridiche e sociali di percettori di finanziamenti pubblici”. Cgil e Flc non fanno sconti al governo Crocetta del quale rilevano in questa fase “molta attenzione alla comunicazione, con ‘ scoperte’ che in realtà sono già patrimonio di tutti perché al centro di denunce decennali della Cgil e di più recenti inchieste parlamentari e giornalistiche, e una minora attenzione ai gravissimi problemi dell’ isola”. Rilevano inoltre che “gli incontri con gli assessori alla formazione e al lavoro si sono conclusi col rinvio ad altri incontri con il Presidente”. Quanto alla richiesta dell’assessore Scilabra di un documento unitario sul tema della formazione professionale Cgil e Flc, sottolineando la diversità di posizioni tra sigle al tavolo delle trattative, fanno sapere che non si sottrarranno “da soli o con altri”, purche’ “prima si risolvano le emergenze a partire da quelle delle retribuzioni”.
2012 dac

Sii il primo utente a commentare

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.