In breve

SICILIA: CGIL,GOVERNO REGIONALE DISTRATTO DA CLIMA PREELETTORALE SUBITO CONFRONTO CON PARTI SOCIALI SU PROBLEMI APERTI

Palermo, 11 gen- “ I 4 mesi dell’esercizio provvisorio non possono andare perduti. Il governo regionale deve in questo periodo andare avanti con decisione con i tagli agli sprechi e con le operazioni di trasparenza in modo da liberare risorse per gli investimenti, perche’ la situazione economico sociale in Sicilia è drammatica e le previsione per il 2013 parlano di peggioramento”. Lo sostiene la Cgil regionale, che ha tenuto oggi sull’argomento una conferenza stampa. “Benchè i primi passi del governo Crocetta, tra tagli annunciati e intenzioni di non fare macelleria sociale, vadano nella direzione giusta- ha detto Ferruccio Donato, reggente della segreteria regionale Cgil- l’esecutivo ci sembra distratto dal clima preelettorale. Noi- ha aggiunto- invitiamo Crocetta a non fermarsi alle operazioni di facciata, occupandosi di più dei problemi dei siciliani. E per questo – ha sottolineato- il primo passo deve essere il confronto immediato con le parti sociali evitando l’autosufficienza spocchiosa dei ministri del governo Monti che tanti problemi ha creato”. Donato ha ricordato l’iniziativa messa in campo dalle parti sociali col precedente governo, culminata nella manifestazione del 1^ marzo 2012, parlando della necessità di “riallacciare le fila del dialogo sociale”. La situazione della Sicilia è del resto drammatica, come conferma un rapporto del Centro studi della Cgil. “Dal 2008 al 2011- ha detto Giuseppe Citarrella-,presidente del Cerdfos durante l’incontro con i giornalisti- l’economica siciliana ha fatto un passo indietro di 10 anni”.

Newsletter

Puoi anche iscriverti a liste specifiche:

Sii il primo utente a commentare

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.