In breve

APPALTI TRUCCATI: CGIL, LOTTA ALLA CORRUZIONE DEVE ESSERE PRIMO OBIETTIVO DEL GOVERNO E DELLA POLITICA

Print Friendly, PDF & Email

Palermo, 19 giu- Un plauso alla magistratura e alla Guardia di Finanza per l’operazione che ha consentito di smascherare una rete di corruzione e di malaffare che ha coinvolto politici e funzionari della regione, viene dalla Cgil Sicilia. “Da sempre- dice Michele Pagliaro, segretario generale della Cgil regionale- il nostro sindacato individua nella corruzione uno dei mali principali della Sicilia e una della cause del suo mancato sviluppo. Cosa si potrebbe attendere del resto la collettività – chiede- da amministratori e burocrati che hanno più a cuore di qualunque altra cosa le proprie tasche e i propri interessi?”. Per Pagliaro “è ancora più grave è il fatto che al centro di questi interessi distorti siano stati i fondi europei, quelli che dovrebbero garantire misure per lo sviluppo e il lavoro”. Il segretario della Cgil esprime l’auspicio che “quanto accaduto serva a dare uno scossone all’intero sistema e che i processi di pulizia avviati siano condotti fino in fondo con l’azione decisiva anche del governo regionale e della parte sana della politica, per stanare qualunque forma di malaffare possa ancora annidarsi nell’amministrazione e contribuire all’affermarsi di un nuovo modello di sviluppo, che abbia per fondamenta la legalità”. “La politica di governo, a tutti i livelli – dice Pagliaro- soprattutto in Sicilia si trova davanti una strada in salita: quella che deve portare alla riconquista di quella credibilità – conclude- che fatti come questi ultimi contribuiscono a fare perdere ulteriormente, ma che è necessaria in un sistema democratico e nella civile convivenza”.
2013 dac

Sii il primo utente a commentare

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.