FORMAZIONE PROFESSIONALE: PAGLIARO (CGIL) E SCOZZARO (FLC), ADESSO LA REGIONE INVESTA SU AZIONI INNOVATIVE E PREVALGA LA RESPONSABILITA’

Print Friendly, PDF & Email

Palermo, 7 giu- I segretari generali della Cgil Sicilia, Michele Pagliaro e della Flc regionale, Giusto Scozzaro, commentano positivamente l’ accordo sulla formazione professionale sottoscritto nel tardo pomeriggio da Governo, sindacati ed enti. Questi ultimi si sono impegnati a mantenere i livelli occupazionali con i finanziamenti stabiliti. E’ stata inoltre decisa la costituzione di un tavolo tecnico di concertazione trilaterale per risolvere eventuali problematiche occupazionali. Il governo, inoltre, su richiesta della Flc si è impegnato a farsi carico di formulare una proposta di offerta formativa per la provincia di Caltanissetta, rimasta esclusa nella prima annualità.
“Si fanno passi avanti significativi sulla strada della riforma- scrivono in una nota Pagliaro e Scozzaro- e contemporaneamente sono assicurati i livelli occupazionali, scongiurando una pesante crisi sociale”.
Pagliaro e Scozzaro aggiungono che “occorre adesso che la Regione investa su azioni innovative: dalla riqualificazione del personale a una generale ammodernamento del sistema con l’introduzione di regole che facciano valere il principio di responsabilità a partire dalla regione e dagli enti, quello che è mancato e che ha determinato lo sfascio del sistema”.Per Cgil e Flc altro punto cruciale è che “la regione acquisisca la capacità di gestione delle procedure imposte dall’Ue”.Le parti hanno stabilto di insediare un tavolo di monitoraggio sulla riforma, altro elemento che Cgil e Flc giudicano positivo e che si aggiunge alla task force per lo sblocco degli stipendi.
.2013 dac


 

Sii il primo utente a commentare

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.