In breve

GIOVANI, IN SICILIA 350 MILA NEET. CGIL CHIEDE A CROCETTA DI ATTIVARE INTERVENTI DI PIANO GIOVANI

Print Friendly, PDF & Email

Palermo, 2 lug- “Cosa aspetta il governo Crocetta ad attivare i fondi europei del Piano Giovani?”: lo chiede la Cgil Sicilia che, con il segretario confederale Ferruccio Donato, rileva che “ci sono circa 70 milioni disponibili da un anno in attesa di essere utilizzati per misure per favorire l’occupazione giovanile, 33 di questi per finanziare la legge di regolamentazione dei tirocini . Ma non si ha notizia che nulla al riguardo si muova- rileva- neppure sugli stage a 20 giorni dalla scadenza fissata dalla conferenza Stato-Regioni per legiferare. Donato si ricollega all’allarme del ministro del Lavoro, Enrico Giovannini, sui Neet. I giovani che non studiano, non lavorano né fanno formazione- dice- in Sicilia sono una cifra esorbitante, 350 mila, una parte consistente di una disoccupazione giovanile che arriva al 51,3%. Come si pensa di ridare fiducia a un sistema così in difficoltà? Al Presidente della Regione – conclude- chiediamo ancora una volta di dare corso agli interventi del piano giovani”.
2013 dac

Sii il primo utente a commentare

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.