In breve

SCUOLA: RISCHIA DI NON COMINCIARE L’ANNO SCOLASTICO ALL’ISTITUTO MUSICALE DI RIBERA CUI E’ STATO QUASI AZZERATO IL BUDGET FLC CGIL: A RISCHIO DIRITTO ALLO STUDIO PER 300 ALLIEVI

Print Friendly, PDF & Email

Palermo, 19 set- Rischia non cominciare quest’anno l’anno scolastico per 300 allievi dell’istituto musicale pareggiato “Arturo Toscanini” di Ribera (Agrigento) e rischiano il loro posto di lavoro 10 docenti di ruolo e 14 precari. A lanciare l’allarme è la Flc Cgil Sicilia che parla di “un’evenienza sempre più concreta se non ci saranno novità”. La scuola, che fa riferimento alla Provincia di Agrigento, si è vista infatti ridurre dal Commissario dell’Ente il finanziamento da 1 milione e 160 mila euro a 100 mila euro, in pratica un azzeramento del budget. Negli ultimi due anni aveva peraltro già subito la decurtazione di risorse. “Siamo in presenza- dice il segretario generale della Flc Sicilia, Giusto Scozzaro- di una inammissibile lesione del diritto allo studio. Chiediamo al presidente della Regione, agli assessori alla formazione e agli enti locali e al
commissario della Provincia di riferimento- aggiunge- di ripristinare il finanziamento almeno al livello dell’anno precedente,  1 milione e 74 mila euro, per consentire l’avvio dell’anno scolastico, il lavoro dei docenti e le attività didattiche per gli studenti molti di questi peraltro vicini al conseguimento del titolo finale”. Prima di questa “tegola” la situazione per l’istituto pareva essersi rasserenata con lo sblocco del finanziamento 2013 che avrebbe consentito l’avvio dell’anno scolastico”. In situazione  di difficoltà si trovanopure la scuola musicale dei Caltanissetta e Catania. “Alla luce della soppressione delle Province- dice Scozzaro- chiediamo l’istituzione di un tavolo regionale che prenda in considerazione la situazione di tutti gli istituti musicali  e linguistici che fanno riferimento alle Province”.
2013 dac

Sii il primo utente a commentare

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.