In breve

PRECARI: CGIL E FP, GOVERNO INTERVENGA PERCHE’ SI RISOLVA GRAVE PROBLEMA CHE SI E’ CREATO

Print Friendly, PDF & Email

Palermo, 25 ottobre- “Il governo deve adesso dire con chiarezza cosa intende fare per i precari. Sono passati meno di 20 giorni da quando il ministro D’Alia assieme al governo regionale ha strombazzato un’intesa che risolveva tutti i problemi dei precari degli enti locali siciliani e oggi pare saltare tutto e gli impegni presi venir meno. Un fatto inaccettabile rispetto al quale il sindacato è pronto alla mobilitazione, anche in Sicilia”: lo dicono Michele Pagliaro, segretario generale della Cgil Sicilia, e Michele Palazzotto a proposito del testo votato dalla Camera che esclude la possibilità per i Comuni che assumono precari di derogare dal Patto di stabilità introducendo anzi nuovi vincoli e limiti. “Rischia così di saltare tutto, stabilizzazioni e proroghe- osservano Pagliaro e Palazzotto- creando, anzichè risolverlo, un dramma sociale e nuovi problemi negli enti locali in cui i precari assolvono ai loro compiti”. Dalla Cgil e dalla Funzione pubblica viene dunque la richiesta “al Governo di pronunciarsi in merito, al presidente della Regione intervenire aprendo un tavolo di confronto per risolvere questo grave problema che si è creato e affinchè questa storia infinita del precariato siciliano possa avviarsi una volta per tutte a soluzione”.

2013 dac

Sii il primo utente a commentare

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.