In breve

PRECARI: CGIL, PROBLEMA SI RISOLVE CON AZIONE SINERGICA DI STATO E REGIONE ARGURIO: “NESSUN PUO’ PENSARE DI TIRARSI FUORI”

Print Friendly, PDF & Email

Palermo, 30 ottobre- “Il problema del precariato si risolve con un’azione sinergica del governo nazionale e del governo regionale,nessuno può pensare di tirarsi fuori”: lo dice Mimma Argurio, della segreteria della Cgil Sicilia, alla vigilia dell’ incontro con il presidenre della regione sul tema dei precari. “Intanto- specifica Argurio- è necessario predisporre le proroghe e per far questo serve il concorso di entrambi i governi. Alla Regione- aggiunge- domani chiederemo un piano di stabilizzazioni esigibile con l’indicazione dei tempi di realizzazione. Continuiamo però a sostenere  – sottolinea Argurio- che  il governo nazionale non può arroccarsi sulle sue posizioni e lavarsi le mani di un problema che da soli la Regione e i Comuni non possono risolvere”. La Cgil quindi torna a chiedere l’allentamento dei vincoli del patto di stabilità e “un piano nazionale per i precari che tenga anche conto della delicata situazione che c’è in Sicilia,  che deve essere affrontata una volta per tutte pena la crescita del disagio e della tensione sociale”.
2013 dac

Sii il primo utente a commentare

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.