In breve

WELFARE: SINDACATI CHIEDONO RITIRO DI LINEE GUIDA POLITICHE SOCIO- SANITARIE. SI RIPROPONE MODELLO CHE PRODURRA' SPRECHI, CLIENTELISMO E DISORGANIZZAZIONE

Print Friendly, PDF & Email

Palermo, 4 ottobre- Protestano Cgil, Cisl Uil siciliane assieme alle rispettive federazioni dei pensionati perchè la giunta regionale ha varato le linee guida  delle politiche sociali e socio- sanitarie "senza tenere conto delle osservazioni del sindacato al tavolo negoziale con l'assessore Bonafede, che le aveva condivise "  e  che, sostengono, "ripropongono un modello di welfare che alimenterà ulteriormente sprechi, clientelismo e disorganizzazione". In una nota inviata al presidente della Regione, all'assessore Bonafede e al Presidente della VI commissione legislativa i sindacati chiedono che la giunta regionale blocchi la delibera in questione, anticipando che se questo non dovesse avvenire ci saranno iniziative di mobilitazione". "Non ci stiamo – scrivono- a sottostare a un atteggiamento del governo che non tiene conto del confronto quando questo produce delle divergenze di opinioni". I sindacati ricordano anche di avere presentato al precedente governo una proposta di legge sul sistema integrato socio- sanitario supportata da 130 mila firme. " Si blocchi tutto- dicono Cgil, Cisl e Uil- e si riparta dal confronto per una corretta lettura dei bisogni, una corretta programmazione e la definizione di un quadro normativo aggiornato e coerente con la realtà siciliana".
2013 dac

Sii il primo utente a commentare

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.