PRECARI: CGIL E FP, VICENDA DIMOSTRA FALLIMENTO POLITICA E FALLIMENTO RAPPORTO POLITICO TRA PD E UDC

Palermo, 29 nov- “Che Crocetta si dica al fianco dei precari siciliani è un bene, perché l’attenzione da parte della politica è certamente un fatto importante. C’è però da dire che quello che sta accadendo con i precari mette  in evidenza proprio il fallimento della politica rispetto al compito di trovare soluzioni ai problemi”: lo sostengono i segretari
generali della Cgil Sicilia e della Funzione pubblica regionale, Michele Pagliaro e Michele Palazzotto.  Secondo i due sindacalisti peraltro la vicenda precari sottolinea  anche “il fallimento del rapporto politico tra due partiti importanti per il governo Crocetta, il Pd e l’Udc, che non riescono a trovare una sintesi su molti questioni, dal caso Humanitas, alla questione del riassetto istituzionale delle Province, alla vertenza precari”.   Cgil e Funzione pubblica sono critiche anche nei confronti dell’azione del ministro del Lavoro, Gianpiero D’Alia, che giudicano “inadeguata. Conoscendo bene i problemi della Sicilia – sostengono- il ministro doveva adoperarsi dichiarando meno sui giornali e agendo di più in favore dei precari siciliani”. Sono intanto confermati le manifestazioni unitarie del 2  dicembre davanti alle Prefetture dell’Isola e lo sciopero generale dei precari deciso per il 13 dicembre.
2013 dac

Sii il primo utente a commentare

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.