In breve

FIAT: PAGLIARO E CALA’, 4 ANNI SENZA SOLUZIONE INCONCEPIBILE. VERTENZA TORNI A PALAZZO CHIGI

Termini Imerese, 13 feb-“Quattro anni senza una soluzione sono un tempo lunghissimo, le istituzioni devono rendersene conto e cambiare rotta e passo dando risposte ai lavoratori della Fiat e dell’indotto e a tutto l territorio di Termini Imerese”: lo sostengono Michele Pagliaro, segretario generale della Cgil Sicilia e Maurizio Calà, segretario della Camera del Lavoro di Palermo che hanno partecipato oggi alla manifestazione di Termini Imerese. “L’ipotesi di reindustrializzazione- aggiungono- è evidentemente fallita, i tavoli fin qui aperti non hanno prodotto nulla: quindi bisogna ripartire dall’inizio, aprendo il confronto a palazzo Chigi, coinvolgendo Fiat, azienda che ha avuto tanto dall’Italia, e cercando per la fabbrica  siciliana una missione produttiva nell’ambito dell’auto”. Per Pagliaro e Calà “di questa vertenza si è detto che era emblematica della possibilità di rilanciare una politica industriale per il Mezzogiorno, ma finora essa può essere considerata la prova che questo tipo di iniziativa da parte delle istituzioni non c’è stata e non c’è. Noi- affermano i due esponenti della Cgil- chiediamo ora un impegno a tutti i livelli, perché gli effetti della mancata soluzione sono devastanti, per migliaia di persone e per tutto il territorio . Sulla vertenza Termini Imerese- rilevano- si gioca quel che resta della credibilità della classe politica”. I due esponenti della Cgil aggiungono che “nell’immediato è necessario assicurare a questi lavoratori la fruizione degli ammortizzatori sociali”.
2014 dac

Newsletter

Puoi anche iscriverti a liste specifiche:

Sii il primo utente a commentare

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.