In breve

PROVINCE E MANOVRA: PAGLIARO (CGIL), POLITICA IRRESPONSABILE. “SI STA GIOCANDO COL FUOCO”

Print Friendly, PDF & Email

Palermo, 19 feb- “E’ una politica irresponsabile e incompetente quella che tiene banco oggi in Sicilia, che mette in scena ignobili teatrini mentre l’isola affonda”: lo dice Michele Pagliaro, segretario generale della Cgil Sicilia a proposito dell’andamento in Aula della discussione sulla riforma delle Province, ma anche del nulla di fatto ancora sulle variazioni di bilancio, necessarie  a seguito dell’impugnativa della Legge regionale di stabilità da parte del Commissario dello Stato. “La politica non capisce- aggiunge Pagliaro- che c’è ormai un malessere diffuso e trasversale che mette a rischio la coesione sociale e anche l’ordine pubblico e di fronte al quale servono risposte immediate”. Per Pagliaro “se la riforma delle Province fallisse sarebbe un grave colpo alla credibilità del governo. C’è da dire – aggiunge- che questa riforma è partita male, senza analisi e studi preliminari che evitassero l’approssimazione con cui sono stati formulati i contenuti, per giunta sommersi da emendamenti mirati solo a creare ulteriore confusione, e che favorisce un blocco decisionale che con evidenza però poggia pure su ragioni politiche”. Sulla questione degli stipendi che derivano dal bilancio della regione, il segretario della Cgil rileva che “si sta giocando col fuoco, e che è inconcepibile che il governo non sia ancora in grado di dire quante risorse riuscirà a recuperare”. “In una fase politica di passaggio sul piano nazionale- sottolinea Pagliaro- c’è ancora più bisogno di avere la certezza di un esecutivo regionale che si fa carico dei problemi. A Crocetta- conclude- chiediamo di adoperarsi in tutti i modi affinchè questo segnale venga e sia chiaramente percepito dai siciliani”.
2014 dac

Sii il primo utente a commentare

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.