Regione: Cgil, meno di 15 giorni per approvare la legge di stabilità. Il governo faccia proposte serie e convincenti

Print Friendly, PDF & Email

Palermo, 17 marzo- "A conti fatti il Parlamento siciliano avrà meno di 15 giorni di tempo per approvare la legge di stabilità. A fronte di questo e di una discussione che non sarà inevitabilmente serena, la reticenza del governo sulla reale situazione finanziaria e sul buco delle casse regionali e il muro contro muro col sindacato non sono certo una strategia vincente": lo dice  Michele Pagliaro, segretario generale della Cgil Sicilia. "Oggi- sottolinea- oltre al default finanziario si rischia che salti in aria l'intero sistema economico sociale della Sicilia. Il governo dia immediatamente segno che intende intervenire sui veri sprechi, senza colpire i più deboli:  quelli delle partecipate, ad esempio e quelli che si annidano nei costi della politica e in quelli per appalti e forniture". Pagliaro rileva che "se il testo approda in Aula il  20 marzo, tra tempi regolamentari e festività pasquali, i giorni a disposizione dell'assemblea si assottiglieranno, come del resto previsto. Per questo il governo deve mettere in campo proposte serie e credibili che possano ottenere il più ampio consenso".
2015 dac

Sii il primo utente a commentare

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.