In breve

Finanziaria regionale: Cgil e Filt, con proroga a contratti di servizio alle autolinee del trasporto pubblico locale si perpetuano privilegi ingiustificati

Print Friendly, PDF & Email

Palermo, 29 apr- “La proroga  per tre anni degli attuali contratti di servizio per le aziende di autolinee del  trasporto pubblico locale in Sicilia , contenuta in un emendamento alla finanziaria regionale , è  un errore politico che evidenzia l’assenza da parte del Governo Regionale di un progetto di riforma del settore”: lo dicono in una nota congiunta i segretario della Cgil Sicilia e della Filt Cgil, Michele Pagliaro e Franco Spanò. “Ancora una volta – aggiungono- invece di varare il pianoregionale dei Trasporti , integrando le diverse modalità  e superandosovrapposizioni e sprechi fra gommato e ferrato si soggiace allepressioni delle lobby e delle clientele. Non è tollerabile – diconoancora- che si riducano le risorse del settore da 166 milioni a 158 enel contempo, con le proroghe, si perpetuano sacche di privilegioassolutamente ingiustificate”. Per Pagliaro e Spanò “tutto questo èancora più insopportabile  alla luce della recente stipula del contrattodi servizio fra la Regione e Trenitalia per i servizi ferroviari, qualecondizione propedeutica per l’integrazione del trasporto pubblico inSicilia  ancora più urgente dopo il crollo del viadotto Imera per icollegamenti tra le città siciliane”.
2015 dac

Sii il primo utente a commentare

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.