In breve

Operaio antincendio appicca fuoco: Flai Cgil Sicilia condanna “vile gesto” e non esclude di costituirsi parte civile

Print Friendly, PDF & Email

Palermo, 4 ago- Sulla vicenda dell’operaio del servizio antincendio arrestato mentre appiccava il fuoco nella riserva di Vendicari interviene la Flai Cgil Sicilia, esprimendo parole di condanna per il  “vile atto che colpisce tutti i lavoratori onesti che svolgono il proprio dovere – scrive in una nota il segretario regionale, Salvatore Tripi – e sporca la memoria dei tanti lavoratori dell'antincendio che hanno perso la vita per difendere il patrimonio boschivo e il lavoro di tutti”. “Seguiremo l'evolversi della situazione – aggiunge Tripi- e non escludiamo la costituzione  di Parte Civile per difendere l’immagine e  la dignità dei lavoratori dell'antincendio e il patrimonio boschivo e ambientale della Regione”.
2015 dac

Sii il primo utente a commentare

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.