In breve

Forestali ed Esa : per la Flai Cgil Sicilia positivo l’esito dell’incontro con il governo regionale nel giorno dello sciopero del settore

Print Friendly, PDF & Email

Palermo, 10 set- E’ positivo per la Flai Cgil Sicilia l’esito dell’incontro con il Presidente della Regione, Rosario Crocetta, tenuto nel giorno dello sciopero generale e delle manifestazioni dei forestali  e dei lavoratori dell’Esa. “Ci è stato garantito – dice il segretario generale della Flai Sicilia, Salvatore Tripi- che saranno anticipate dalla Regione, in attesa della delibera del Cipe per lo sblocco di 87 milioni e 900 mila euro,  le risorse necessarie all’assunzione dei 78isti dell’antincendio e al prosieguo delle attività di tutti gli altri lavoratori. Ma è anche importante- aggiunge- l’impegno assunto per l’unificazione di tutto il sistema del servizio antincendio”. Il verbale firmato da sindacati e governo alla fine dell’incontro dice che sulla questione verrà proposto domani nella giunta regionale un apposito assestamento di bilancio  e che sarà emanato un atto di indirizzo per disporre l’impiego immediato dei lavoratori dopo l’approvazione della legge, prevista per la prossima settimana. Sul tappeto anche il tema della  norma sulla riduzione del 20% dell’antincendio  che il governo si impegna a modificare facendo in modo che non ci siano ricadute negative sui lavoratori. Deciso anche di avviare la prossima settimana il confronto con gli assessori competenti per programmare “nel quadro di una riforma globale della forestazione, il tipo di utilizzo dei lavoratori a partire dal prossimo anno”. In questo contesto sarà presa in esame anche la parte normativa del contratto, ferma al 2001. “ E’ stata anche valorizzata- sottolinea il segretario della Flai regionale – la convenzione tra Protezione civile ed  Esa per la salvaguardia e la messa in sicurezza del territorio”.
2015 dac

Sii il primo utente a commentare

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.