Rapporto Fondazione Res: Pagliaro (Cgil), segnali positivi che vanno consolidati attraverso adeguate politiche di sviluppo

resPalermo, 11 feb- “Le previsioni di crescita del Pil del Rapporto della Fondazione Res, che parla di +0,9% per il 2015 e +1,4% per il 2016, evidenziano segnali positivi sul fronte dell’economia. Questi però devono  consolidarsi e trovare riscontro nella crescita dell’occupazione, a partire da quella dei settori produttivi tradizionali”. Lo ha detto il  segretario generale della Cgil Sicilia, Michele Pagliaro, intervenendo al dibattito sul Report della Fondazione Res, presentato oggi a Palermo. Pagliaro ha sottolineato che “l’aumento dell’occupazione solo nel settore turistico- alberghiero non basta a risolvere il problema del lavoro nell’isola. Occorre puntare su tutti i settori- ha detto- quelli innovativi ma anche quelli tradizionali, come il manifatturiero e l’edilizia che oggi segnano ancora il passo”.  Pagliaro ha rilevato che “la perdita di impresa, confermata dal Rapporto, è un fenomeno del resto impressionante, che non trova compensazione nelle attività più innovative come le start up da sole non sono in grado di incidere sul Pil”. L’aumento previsto del Pil “si accompagna del resto – ha rilevato il segretario della Cgil Siclia- all’ aumento delle disuguaglianze sociali e della povertà e questo è sufficiente a dire che senza una visione ampia e una strategia di sviluppo  per l’isola  del governo regionale che punti su riforme importanti una vera svolta non può esserci.  La montagna da scalare è grande- ha detto- e tanto c’è da fare. Iniziative nazionali come il Jobs Act hanno  peraltro mostrato ampiamente la loro inutilità ai fini della crescita dell’occupazione in Sicilia, che è un problema che va affrontato- ha sostenuto Pagliaro-  attraverso politiche di sviluppo”.  Analogamente “non si può pensare che con i soli tirocini di Garanzia giovani si risolva il problema dell’occupazione giovanile e delle prospettive future delle giovani generazioni”.
2016 dac

Newsletter

Puoi anche iscriverti a liste specifiche: