In breve

I sindacati Flai Fai e Uila intervengono sulla vicenda dei forestali mafiosi

forestali_antincendioPalermo, 8 marzo “L’amministrazione regionale  proceda adesso subito a espellere dal sistema forestale i mafiosi e chi è stato condannato per avere bruciato i boschi”. Lo dicono i segretari generali della Flai Cgil, Flai Cisl e Uila Uil regionali, Salvatore Tripi, Fabrizio Colonna e Nino Marino in una nota congiunta. I sindacati però avvertono: “E’ chiaro tuttavia che non bisogna fare di tutta l’erba un fascio, cedendo alla tentazione di criminalizzare ancora una volta un’intera categoria Noi vogliamo dare voce a tutti quei lavoratori onesti- sottolineano- che svolgono il loro dovere e onorare la memoria dei lavoratori che sono morti per difendere i boschi e il territorio e per loro continuiamo a rivendicare con forza la riforma del settore sui cardini della trasparenza, dell’uso produttivo dei boschi e della stabilizzazione della categoria”.
2016 dac

Newsletter

Puoi anche iscriverti a liste specifiche: