Tirocini: Cgil Sicilia, si sblocchino le indennità e si vada però pure avanti con Garanzia Giovani, di fatto bloccato

tirociniPalermo, 21 aprile- “L’assessore vada subito oltre gli annunci e sblocchi subito le indennità dei 17 mila tirocinanti, in attesa ormai da sei mesi. Questo è un  pasticcio le cui conseguenze erano annunciate, adesso almeno si vada avanti”. Lo dice Andrea Gattuso, responsabile del dipartimento politiche giovanili della Cgil Sicilia a proposito dei tirocini di Garanzia Giovani, dopo le  recenti dichiarazioni dell’assessore regionale al lavoro. “Abbiamo per tempo lanciato l’allarme- sottolinea Gattuso- sull’overbooking che si stava effettuando con i tirocini, che avrebbe reso insufficienti le risorse. Ora l’assessore annuncia la rimodulazione di Garanzia giovani per reperire i fondi: si chiuda subito la partita dei pagamenti dei tirocinanti e si vada quindi avanti con il programma Garanzia giovani, che è oggi sostanzialmente bloccato, in misure importanti come ad esempio l’accompagnamento al lavoro, attraverso la quale gli enti accreditati della regione dovrebbero inserire i giovani Neet all’interno delle aziende con contratti di lavoro subordinato”. Bloccato anche il selfiemployement, cioè il finanziamento di nuove start up di imprese. “Sono misure già partite nel resto d’Italia- commenta Gattuso- ma in Sicilia benché finanziate sono ferme per questioni burocratiche”.
2016 dac

Newsletter

Puoi anche iscriverti a liste specifiche: