In breve

Ammortizzatori in deroga: firmato l’accordo quadro per il 2016. Cgil, risorse comunque insufficienti e criteri del dl Poletti penalizzanti per i lavoratori

ammortizzatoriPalermo, 1 giu- Siglato stamani dalle parti sociali e dall’assessorato regionale al lavo l’accordo quadro 2016 sugli ammortizzatori sociali in deroga. L’intesa fissa le linee per la fruizione di questi strumenti di sostegno al reddito per l’anno in corso estendendoli anche ai lavoratori della Formazione professionale e degli Studi professionali. La Cgil, con la segretaria regionale Monica Genovese, che ha partecipato all’incontro di oggi, specifica che “ci si è comunque dovuti mantenere nell’ambito dei criteri del decreto Poletti, che ha ristretto la platea dei beneficiari e i tempi di fruizione degli ammortizzatori in deroga, ma anche della scarsità di risorse a disposizione, del tutto insufficienti rispetto a quelle che sarebbero necessarie”. Oltre ai due su citati tra i punti salienti dell’accordo c’è la decisione di copertura finanziaria dei mesi scoperti del 2014, l’attribuzione del 5% di risorse regionali alle aree di crisi di Termini Imerese e Gela e la definizione del piano regionale di politiche attive del lavoro”.
2’016 dac