PIU’ RISORSE AL WELFARE TERRITORIALE: FIRMATO PROTOCOLLO DA SPI, FNP, UILP SICILIA E ANCI

WELFAREPalermo, 21 luglio – I sindacati siciliani dei pensionati e l’Anci condividono gli obiettivi di destinare al welfare territoriale più risorse e, per reperirle, di condurre una lotta senza quartiere all’evasione fiscale. Lo conferma  un protocollo firmato oggi dall’Anci Sicilia e da Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp regionali,  dal titolo “Per la legalità, con equità, contro la povertà”, che detta le linee di indirizzo in materia. Al welfare territoriale verrà destinato il 100% delle risorse recuperate con la lotta all’evasione fiscale.  Per garantire il welfare si interverrà anche sui bilanci comunali, con la contrattazione preventiva. Previsti interventi,anche, affinché negli appalti vengano offerte e rispettate le massime garanzie quanto a livelli e qualità dei servizi e tutela  di utenti e operatori – in considerazione anche dell’emergere di casi di violenza verso bambini o anziani e di mancato rispetto dei contratti di lavoro –  e siano di fatto impossibili le infiltrazioni mafiose. “Equità- dice il segretario dello Spi Sicilia,  Maurizio Calà- significa anche progressività nella tassazione dei comuni, affinchè chi più ha più paghi e anche su questo c’è l’accordo con l’Anci. Definite le linee di indirizzo- aggiunge- Calà ci sarà ora da attuarle con provvedimenti concreti e su questo il sindacato vigilerà”.

Newsletter

Puoi anche iscriverti a liste specifiche: