In breve

Cgil: Renzi venga più spesso per affrontare i problemi della Sicilia. Domani iniziativa per il NO al referendum di Cgil e Anpi, con Smuraglia, Di Matteo, Pagliaro

smuragliaPalermo, 15 nov-“Il tour di Renzi in Sicilia per il referendum non ci stupisce, non ci piace però certamente il fatto che venga  qui solo in queste occasioni o per iniziative spot che poi non producono niente. In Sicilia i problemi sono tanti e il presidente del Consiglio dovrebbe fare sentire ben altrimenti la sua partecipazione alla loro soluzione”. Lo dice il segretario generale della Cgil Sicilia, Michele Pagliaro. Proprio domani la Cgil ha organizzato assieme all’Anpi Sicilia due dibattiti sulle proprie ragioni per il No al referendum costituzionale del 4 dicembre. Entrambi presso la società di Storia Patria (piazza San Domenico), uno si svolgerà di mattina, con la presenza degli studenti,  dalle 9 e vedrà tra gli altri la partecipazione di Carlo Smuraglia, presidente nazionale Anpi e del segretario generale della Cgil Sicilia, Michele Pagliaro. Si prosegue nel pomeriggio, alle 16 e al dibattito interverrà, oltre a Smuraglia e Pagliaro,  anche il magistrato Nino Di Matteo. “Stiamo organizzando in questi settimane- dice Pagliaro- varie occasioni di discussione, per fare maturare una consapevolezza quanto più ampia su una riforma che non ci convince affatto. Non facciamo spot- aggiunge- ma discussioni di merito col convincimento che se la riforma passasse non si avrebbero snellimento, velocità e risparmi ma solo lo stravolgimento della Costituzione con la centralizzazione dei poteri , lasciando peraltro al governo carta bianca su materie importanti come il sistema dei contrappesi. Come sindacato- afferma Pagliaro- siamo convinti che anche i lavoratori e chi li rappresenta, in questa logica, avrebbero sempre meno voce in capitolo”.
2016 dac