Precari: Cgil e Fp, classe poitica irresponsabile. Ora si individui soluzione, ma a fare le spese della situazione saranno anche tanti altri lavoratori

Print Friendly, PDF & Email

Palermo, 22 dic- “E’ da irresponsabili chiudere l’anno con migliaia di lavoratori appesi a un filo. Ancora una volta l’inadeguatezza della politica rischia di trasformarsi in un tritacarne e non solo per i precari, per cui auspichiamo una soluzione immediata e credibile, ma anche per tante altre categorie”. Lo dicono in una nota congiunta Mimma Argurio, della segreteria regionale Cgil,ed Enzo Abbinanti della segreteria della Fp regionale. “Adesso governo e Ars- aggiungono- devono procedere con una soluzione per i precari che sia a prova di impugnativa. Segnaliamo però che a fare le spese della mancata approvazione di bilancio e Finanziaria saranno anche altri lavoratori, dai forestali ai dipendenti di Sviluppo Italia  Sicilia e dei consorzi di bonfica,  per citarne solo alcuni”. Argurio e Abbinanti parlano di “squallore di una classe politica che guarda solo ai propri interessi e a non a quelli di chi rappresentano”. E annunciano iniziative sindacali
di protesta.
2016 dac