Referendum costituzionale: Pagliaro (Cgil), appello a votare NO. “Non è il cambiamento che vogliamo”

le_ragioni_dell_cgilPalermo, 2 dic- “Questa è una riforma sbagliata alla quale bisogna dire No. Non è infatti  quello che serve al Paese. Peraltro il clima che si è determinato attorno a essa, il dibattito dai toni forzati e talora fuorvianti , è servito a distogliere l’attenzione dai problemi reali, che non sono stati risolti e che si ripresenteranno puntualmente e più gravi all’indomani del voto”. Lo dice il segretario generale della Cgil Sicilia, Michele Pagliaro, che oggi pomeriggio parteciperà alla manifestazione dell’Anpi per il No, a piazza Verdi. “Si è distolta l’attenzione- osserva Pagliaro- sul fatto che molti dei problemi aperti, in tema di lavoro, di sanità, di equità, di istruzione derivano dalla mancata applicazione della Costituzione vigente. La riforma voluta da Renzi, ed è già un’anomalia che un governo si faccia promotore di una riforma Costituzionale, – aggiunge- aggraverà i problemi dell’Italia e della Sicilia, facendo venire meno quella dialettica democratica che è la storia del nostro Paese dal dopoguerra in poi”. Pagliaro afferma che “ci sarà minore possibilità di incidere da parte di tutti perché minore sarà la rappresentanza. Chi sta male potrà solo stare peggio e a decidere per lui sarà un esecutivo rafforzato che non è neanche detto che sia quello, che già non ci piace, di oggi. Il mio appello al mondo del lavoro – conclude Pagliaro -è di votare No, senza se e senza ma, perché vogliamo che si cambi ma non è questo il cambiamento che vogliamo”.
2016 dac

Newsletter

Puoi anche iscriverti a liste specifiche: