In breve

Attentato al mercato ortofrutticolo di Vittoria: Cgil Sicilia e di Ragusa sollecitano interventi decisi delle istituzioni, risposta della società civile e verifica sulla gestione

Print Friendly, PDF & Email

Palermo, 18 feb- Dopo l’ennesimo attentato al mercato ortofrutticolo di Vittoria e alle ditte che operano nell’indotto, la Cgil Sicilia e la Camera del lavoro di Ragusa, con i segretari generali Michele Pagliaro e Giuseppe Scifo  chiedono un “deciso intervento delle istituzioni a garanzia della sicurezza e della legalità nel sito produttivo e dell’intera città ”. Stanotte tre camion della ditta di autotrasporto Caair sono stati dati alle fiamme e un autista, che si trovava dentro uno dei veicoli, è  ora ricoverato al centro grandi ustioni dell’ospedale di Catania- “E’ il terzo attentato in poche settimane- ricordano i due esponenti della Cgil-  a riprova del fatto  che il mercato e l’intera area sollecitano appetiti delle mafie che stanno causando gravi problemi alle imprese e ai lavoratori”. Per Pagliaro e Scifo  è anche “necessaria una forte risposta della società civile per mettere fine a una situazione che rischia di determinare gravi danni all’economia, alle persone e all’intera societa”.  Da parte della Cgil Sicilia e di Ragusa c’è anche la richiesta alle istituzioni regionali e nazionali di “una verifica sulla gestione del mercato di Vittoria”.
2017 dac