In breve

Forestali: un verbale di intesa avvia a soluzione la vertenza dei lavoratori dell’antincendio. Oggi si è svolto lo sciopero e il sit- in

Print Friendly, PDF & Email

Palermo, 5 giu- Si conclude con un verbale di intesa che accoglie le principali richieste dei sindacati l’incontro tra una delegazione di lavoratori dell’antincendio guidata dai segretari generali di Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil regionali, Alfio Mannino, Calogero Cipriano e Antonio Marino, il dirigente generale dell’assessorato all’agricoltura dott. Viola e il dirigente del servizio antincendio dott. Viavattene. L’incontro è avvenuto nella giornata dello sciopero della categoria mentre fuori dal Comando del Corpo forestale era in corso un sit in dei lavoratori. “Dopo 10 mesi- dicono i sindacati- si mette un punto fermo
sulla questione dell’indennità onnicomprensiva del 20%” . Questa verrà riconosciuta “a tutti i lavoratori a tempo indeterminato che svolgono in maniera funzionale e di supporto attività antincendio”. “”Pertanto- dice l’intesa- tutti i lavoratori a tempo indeterminato vanno utilmente impiegati per svolgere questa attività”.  L’accordo, mette chiarezza anche in tema di indennità, di straordinari e chilometraggi : “L’indennità di reperibilità e chilometraggio e di lavoro straordinario – dice il testo- sono di competenza esclusiva dei responsabili provinciali dei Sirf, nel rispetto delle norme contrattuali e della funzionalità del servizio”. Inoltre, si puntualizza che “la figura del capo operaio è prevista dal contratto e vanno corrisposte le indennità derivanti dall’attività svolta”. I sindacati hanno inoltre fatto mettere a verbale la loro richiesta di immediato  pagamento delle somme accantonate nel 2016. Al Comando, sindacati e lavoratori contestavano l’avere messo in discussione istituti contrattuali, accordi sindacali regionali e provinciali, mansioni e indennità con conseguente decurtazione di salario già dal 2016, donde la protesta di oggi . Tutti problemi che dovrebbero adesso andare a soluzione.
2017 dac