Precari Asu: Fp Cgil proclama lo stato di agitazione di questi lavoratori, esclusi dai percorsi di stabilizzazione

Palermo, 23 aprile- La Fp Cgil  Sicilia ha proclamato lo stato di agitazione dei lavoratori impiegati in attività socialmente utili (Asu),  esclusi   dai percorsi di stabilizzazione. “Chiediamo al governo e al Parlamento regionali- afferma Clara Crocè, della segreteria della Fp- il recepimento della legge Madia per la stabilizzazione del personale  Asu . In assenza di risposte- aggiunge- non esiteremo ad andare  alla mobilitazione”. Gli Asu , ricorda la Fp, sono in Sicilia  5.300. Sono lavoratori che  garantiscono servizi pubblici per i siciliani  e non possono essere considerati i lavoratori di serie B e venire esclusi dai processi di stabilizzazione. Molti di questi lavoratoti- sostiene la Fp- garantiscono in nero, senza alcuna contribuzione,  i servizi pubblici dal 1998. E molti di loro sono impegnati  nel settore dei Beni culturali., nelle Asp e nei Comuni illegittimamente, in convenzione con le cooperative”.
2018 dac