Salute degli anziani: un tavolo permanente tra Cgil, Cisl, Uil, rispettive categorie dei pensionati e assessorato regionale alla Salute

Palermo, 16 nov -Un tavolo bilaterale dedicato alla salute per rendere accessibile , anche in Sicilia, il diritto alla cura. Questo l’argomento principale, congiuntamente allo stato di benessere psico – fisico della popolazione siciliana con particolare riferimento alla terza età, di un incontro svoltosi a Palermo presso la sede dell’assessorato regionale alla Salute tra le confederazioni dei pensionati Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil Sicilia e l’amministrazione. In cima all’agenda dei sindacati, dunque, i temi della salute nell’isola, la medicina territoriale, la continuità dell’assistenza sanitaria e le liste d’attesa: tra le richieste avanzate all’assessorato, l’eliminazione dei super ticket e gli interventi straordinari per ridurre i tempi e il numero delle liste d’attesa, l’utilizzo full time delle strutture sanitarie e una risposta concreta alla non autosufficienza. “Riteniamo che l’attuale condizione della sanità in Sicilia sia drammatica – aggiungono gli esponenti di Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil – anche alla luce della grave assenza di un monitoraggio dei bisogni del territorio”. Non è tutto. La delegazione presente all’incontro – composta, tra gli altri da Maurizio Calà e Antonino Toscano, rispettivamente segretario generale di Spi Cgil e Uilp Uil Sicilia e Mario Luna segretario organizzativo regionale di Fnp Cisl – ha inoltre manifestato l’insoddisfazione dei sindacati per la generale disattenzione riservata alla terza età da parte della politica, sottolineando lo stato di trascuratezza delle strutture sanitarie nel contesto regionale. “ Basta citare l’esempio dell’Emilia Romagna, dove esistono le case della salute – aggiungono – per comprendere quanto ancora occorra lavorare per raggiungere i livelli di altre regioni italiane: in Sicilia, i Presidi Territoriali di Assistenza preannunciati dal governo Crocetta non sono mai realmente decollati”. Nel corso dell’incontro si è convenuto sull’ attivazione di un tavolo istituzionale bilaterale permanente con decreto assessoriale per affrontare i temi citati e più complessivamente gli interventi necessari per garantire il diritto alla salute dei siciliani e l’accessibilità delle cure. Secondo i sindacati, si tratta di uno strumento di fondamentale importanza che contribuirà al miglioramento della qualità della vita per la popolazione dell’isola.

Newsletter

Puoi anche iscriverti a liste specifiche: