In breve

Cgil: Baseotto, la manifestazione nazionale del 22 giugno è solo una tappa di un percorso che proseguirà in assenza di risposte da Governo

Print Friendly, PDF & Email

Palermo, 21 mag- “La manifestazione nazionale del 22 giugno sul Mezzogiorno, che si terrà a Reggio Calabria, è solo una tappa di un percorso di lotta avviato il 9 febbraio che, in assenza di risposte da parte del governo riprenderà dopo l’estate, non escludendo anche la mobilitazione di carattere generale”: lo ha detto il segretario nazionale Cgil, Nino Baseotto, intervenendo al direttivo della Cgil Sicilia. Baseotto ha aggiunto: “Si è aperta un’ importante stagione unitaria che non ha precedenti negli ultimi 30 anni e questa va consolidata a tutti i livelli”. Il segretario Cgil ha inoltre espresso preoccupazione per “il clima di intimidazione  e di autoritarismo che si respira nel Paese, tollerante verso i violenti e intollerante verso i deboli o anche verso chi rivendica  solo il diritto di manifestare liberamente le proprie opinioni, si tratti di studenti, di lavoratori, di cittadini. Questa è – ha sottolineato Baseotto- una pericolosa deriva e c’è da chiedersi se ci sia un nesso tra questa preoccupante recrudescenza e le voci che dicono che gli ultimi sondaggi darebbero in calo il partito del ministro degli Interni”.
2019 dac