In breve

Etna:Mannino ( Cgil Sicilia), si rimuovano gli ostacoli e si vada avanti con il progetto di infrastrutturazione

Print Friendly, PDF & Email

Palermo, 24 set- “Gli ostacoli alla realizzazione del progetto per infrastrutture sul versante Nord dell’Etna devono essere rimossi. La valorizzazione dell’area è un’opportunità da non perdere si faccia quindi subito chiarezza sulla situazione e sullo scontro in atto tra i vari soggetti e si trovi il modo migliore per andare avanti nell’interesse della collettività, con un progetto che deve essere sostenibile sotto il profilo ambientale”. Lo dice il segretario generale della Cgil Sicilia, Alfio Mannino, a proposito della querelle tra cordata Ati e comuni di Linguaglossa e Castiglione che blocca da circa un anno il projet financing da 23 milioni oper la realizzazione di infrastrutture sull’Etna. “Non vogliamo entrare nel merito del contenzioso- aggiunge Mannino- ma indubbiamente l’Etna può essere un grande volano di sviluppo turistico, il progetto di valorizzazione non può dunque essere accantonato. Si giunga dunque a un punto di equilibrio- conclude Mannino- e tenendo come fari il rispetto dell’ambiente e l’interesse della collettività si vada avanti”. La Cgil annuncia che chiederà incontri sull’argomento ai sindaci di Castiglione e Linguaglossa.
2019 dac