In breve

Disavanzo Sicilia: apprezzamento della Cgil per l’intervento del governo nazionale. “Ora si evitino sterili contrapposizioni. A Musumeci chiediamo l’apertura immediata del confronto”

Print Friendly, PDF & Email

Palermo, 21 dic- “ Il decreto legislativo che consentirà la spalmatura del disavanzo in 10 anni è un intervento positivo ma non risolutivo. Cogliamo l’attenzione del governo nazionale nei confronti della Sicilia e prendiamo atto con soddisfazione della misura annunciata. Il nostro auspicio è adesso che si evitino sterili contrapposizioni. Al Presidente Musumeci chiediamo di bloccare i tagli e di aprire subito il confronto per definire un piano che affronti i nodi strutturali, trovando rimedi per le difficoltà economiche e di bilancio della Sicilia evitando che in futuro si ripropongano gli stessi problemi”. Lo scrive in una nota il segretario generale della Cgil Alfio Mannino. “In questi giorni- aggiunge- abbiamo esercitato tutta la nostra pressione per ottenere un intervento del governo nazionale che scongiurasse la scure dei tagli sul mondo che rappresentiamo e sull’intera Sicilia. Ci auguriamo ora che il governo Musumeci raccolga l’assist che viene da Roma- conclude Mannino- e avvii una stagione di dialogo con le parti sociali finalizzato a mettere in campo soluzioni che portino al risanamento dei conti”.
2019 dac