In breve

Blutec: Mannino ( Cgil Sicilia), bene il progetto S.U.D. per l’ex area di Termini Imerese. Ora il confronto per chiarire i contorni e le ricadute occupazionali

Print Friendly, PDF & Email

Palermo, 14 ott- La Cgil Sicilia, con il segretario generale Alfio Mannino, giudica positivamente l’annunciato progetto S.U.D. (Smari Utility Disctrict) del consorzio Smart city group per la creazione di un polo industriale green nell’area ex Fiat di Termini Imerese.”SI chiuderebbe positivamente una fase durata fin troppo a lungo”, dice Mannino che aggiunge: “ Ora è necessario che ci sia un incontro dei sindacati con il commissario  e con la cordata per capire i contorni del progetto e le ricadute occupazionali”. Mannino rileva che “proprio la sostenibilità ambientale e l’ innovazione dei prodotti e dei processi produttivi sono gli elementi su cui bisogna puntare per rilanciare i grandi poli industriali. La creazione dunque di un moderno distretto tecnologico siciliano per garantire il ciclo virtuoso dell’economia del riuso delle materie nell’intera regione, è dunque un fatto positivo”. Il segretario della Cgil sottolinea dunque “la grande opportunità di sviluppo che si apre per l’area e per l’occupazione, con possibilità di ricollocazione, previ opportuni percorsi formativi per tutti i lavoratori ex Fiat/Blutec, colmando al tempo stesso la carenza di impianti di riciclo e valorizzazione delle risorse secondarie dell’isola. Speriamo che questa- conclude Mannino- sia la volta buona”.
2020 dac