In breve

Zone rosse: Cgil, Cisl e Uil chiedono al governo regionale interventi economici a sostegno delle famiglie, dei lavoratori, delle imprese

Print Friendly, PDF & Email

Palermo, 20 ottobre-Interventi economici a sostegno delle famiglie, dei lavoratori e delle imprese delle “zone rosse” : è quello che chiedono Cgil, Cisl e Uil siciliane al governo regionale. “Queste comunità- scrivono i segretari generali Alfio Mannino, Sebastiano Cappuccio e Claudio Barone in una nota inviata al presidente della regione e agli assessori all’economia, alla famiglia e alle autonomie locali- non possono essere lasciate sole ad affrontare le emergenze economiche e sociali che inevitabilmente vanno ad aprirsi e che si aggiungono ai problemi di ordine sanitario. E’ necessario intervenire subito- sottolineano- assicurando supporto economico specie per quelle attività che risulteranno maggiormente colpite”. Contatti informali sono già in corso tra i sindacati e gli assessori all’economia e al lavoro sulla questione che, per Cgil Cisl e Uil va affrontata convocando urgentemente un confronto con il coinvolgimento degli amministratori delle comunità interessate ( le zone rosse sono attualmente 4 in Sicilia), “per individuare le opportune misure da adottare”.
2020 dac