In breve

Crisi trasporto aereo: Filt Cgil chiede tavolo tecnico e cabina di regia. Ieri incontro con assessore al lavoro. Richieste a supporto del personale

Print Friendly, PDF & Email

Palermo, 20 nov –  La situazione di crisi del trasporto aereo  e dell’indotto e le sue conseguenze sul personale in questa fase di emergenza sanitaria sono stati al centro ieri di un incontro dei sindacati con l’ assessore al lavoro della Regione siciliana, Antonio Scavone. Per la Filt  Cgil regionale è necessario “un intervento sugli ammortizzatori sociali con la sospensione calcolo termini relativi al quinquennio mobile della cigs per l’anno 2020 sospendendo il pagamento dei relativi addizionali”. Chiesto anche  un decreto interministeriale che permetta di integrare  il Fondo di Solidarietà del Trasporto Aereo (FSTA) alla cassa integrazione in deroga”. Inoltre, che  siano resi  immediatamente disponibili i fondi che erano stati promessi nella finanziaria della regione Sicilia per i lavoratori stagionali del Trasporto Aereo e Marittimo”. “ E’ necessaria l’istituzione di un tavolo tecnico – dice Franco Spanò, segretario regionale Filt Cgil-  e di una cabina di energia permanente che permetta di affrontare le criticità del settore. La situazione di crisi pandemica e le chiusure parziali delle ultime settimane – aggiunge- stanno esponendo il settore del trasporto aereo e il suo indotto al rischio di un default finanziario, che metterebbe a rischio la sussistenza economica di molti lavoratori del settore : ci aspettiamo il supporto della regione su tutti i temi che abbiamo posto .
2020 dac