In breve

8 Marzo: Cgil Sicilia e categorie a Mirabella Imbaccari e Caltagirone contro la violenza di genere. Si firmerà un protocollo e verrà consegnata a centro antiviolenza di Caltagirone una “coperta condivisa”, realizzata dalle promotrici per dire “Un filo rosso per unirci”

Print Friendly, PDF & Email

Palermo, 6 marzo- “Un filo rosso per unirci”: è l’iniziativa, nel segno del contrasto alla violenza di genere e della promozione dei diritti delle donne, organizzata  dalla Cgil Sicilia assieme alle sue federazioni di categoria, all’Auser e alla Camera del lavoro di Caltagirone per l’8  marzo, giornata internazionale della donna. Un grosso gomitolo di lana è stato trasformato dalle promotrici in una “coperta  condivisa” che sarà consegnata nel pomeriggio , alle 15.30, a Caltagirone  presso la scala santa Maria del Monte , al centro antiviolenza Albanuova. L’iniziativa, dal forte valore simbolico, sarà preceduta alle 10. 30 a Mirabella Imbaccari, dalla firma da parte del sindacato e  delle associazioni della città di un protocollo  di intesa  in materia di prevenzione e contrasto della violenza di genere. “ Partiamo dal calatino- dice Mimma Argurio, segretaria regionale Cgil– per estendere l’iniziativa a tutta la regione. Il contrasto alla violenza di genere necessita di azioni decise e condivise,  con il coinvolgimento di tutta la società civile e del mondo della scuola. L’iniziativa del pomeriggio – aggiunge- vuole segnalare  la volontà di creare una sorta di rete di protezione sotto la quale le donne possano sentirsi ed essere al sicuro. Ci sarà inoltre il protocollo a segnalare le azioni da mettere in campo”. Al dibattito della mattina a Mirabella Imbaccari interverranno Giovanni Ferro , sindaco  Mirabella Imbaccari, Totò Brigadeci, segretario della Cgil di Caltagirone, Pippo Di Natale, Presidente Auser Sicilia, Monja Caiolo, segretaria Filcams regionale, Gaetano Agliozzo,  segretario Fp Sicilia, Concetta Balistreri, segretaria Spi Sicilia,  Mimma Argurio, segretaria regionale Cgil”.
2021 dac